fbpx

Come gestire la leadership?

Essere leader significa ricoprire un ruolo caratterizzato da grandi responsabilità, le cui decisioni sono determinanti per il benessere dell’azienda nel breve e nel lungo periodo. Il leader guida, non comanda, e per questo ha bisogno anzitutto di guadagnare il rispetto del suo gruppo. Chi è dotato di leadership trasmette i valori con i suoi comportamenti, dando l’esempio ai suoi collaboratori. Un leader efficace concentra la propria attività e strategia sul futuro, per fare in modo che la vision aziendale prenda forma. Far emergere il potenziale che è in ogni membro del gruppo è un altro incarico fondamentale che spetta a questa figura. Ma come si gestisce la leadership? Cosa deve fare un leader di successo per ottenere dei risultati eccellenti e mantenerli nel tempo? 

Sviluppare le qualità positive

Le qualità positive vanno ricercate in tutti i membri del team per sviluppare un gruppo di lavoro che primeggi. Queste devono diventare il punto di forza di ognuno ed il punto di riferimento di tutti. Per identificarle sarà necessario osservare con attenzione i collaboratori e imparare a conoscerli in modo da familiarizzare con le loro abilità. 

Rafforzare i punti deboli

Come la dicotomia ci suggerisce, le qualità positive sono sempre affiancate dai punti deboli. Se non identificati, i punti deboli rallentano la crescita e ostacolano il raggiungimento dei traguardi prefissati. Anche in questo caso l’osservazione è la strategia migliore per inquadrarli e depotenziarli.

Supportare i collaboratori

Spesso i leader si isolano nei propri uffici per sviluppare nuove idee, tattiche e strategie. Questo può significare essere occupato la maggior parte del tempo. Comprensibilmente essere un leader richiede l’investimento di tempo prezioso. Un modo per migliorare la leadership è quello di supportare un giovane professionista con qualche aspetto per lui particolarmente complicato e di fronte al quale si è “bloccato” o per esempio  sostenere le prime linee quando lo si vede in difficoltà. Queste piccole accortezze hanno un impatto importante. Le persone si ricorderanno dell’aiuto offerto  nonostante i tanti impegni. Il leader verrà visto come parte della squadra, qualcuno che come loro lavora per raggiungere un obiettivo comune.

Porsi in ascolto

Essere qualcuno “in grado di ascoltare” è un modo fondamentale per migliorare le capacità di leadership. Le persone desiderano essere ascoltate. Alcuni problemi o preoccupazioni che sembrano minori, per altri possono rappresentare problemi in apparenza insormontabili. Ascoltando i dipendenti – attraverso l’ascolto di se stessi – sarà possibile essere più empatici e interessati. Tutti i leader possono “sentire”, ma solo i grandi leader sanno ascoltare. L’abilità più importante maturata nella costruzione di uno scopo comune è quella di ascoltare e affrontare la possibilità del fallimento. È la capacità di comprensione, nonché il potere di ascolto, che accredita davvero un qualsiasi individuo come leader di successo.

Essere flessibili

Questo aspetto è strettamente collegato al precedente. Rimanere sulle proprie idee, malgrado le situazioni cambino, può condurre verso una strada tortuosa mettendo a rischio la salute dell’azienda. Essere flessibili è indispensabile anche in situazioni di crisi in cui si rende necessario un intervento immediato che sia frutto di ragionamenti nuovi e confronti con i collaboratori. La capacità di cambiare opinione, se posseduta, si estrinseca nell’abilità di rispondere prontamente alle problematiche e di cambiare la rotta aziendale in tempo per salvare l’intera flotta. L’ambiente circostante muta costantemente. Tutto tende ad evolversi, per questo è necessario rimanere al passo per riuscire a sopravvivere.

Mai smettere di imparare

Essere un leader è emozionante. A volte, però, non resta che ascoltare coloro che hanno esperienze e racconti vissuti sulla propria pelle. In tempi di Covid però diventa più complicato incontrare altri leader. D’altro canto abbiamo dalla nostra un’immensa fonte di informazioni disponibili h24: la rete. Grazie a YouTube e a TED è possibile trovare tutta una serie di interessanti discussioni che riguardano topic come la gestione dei team, delle sfide, degli ostacoli e tanto altro. In mancanza di ispirazione o in presenza di dubbi e problematiche relative alla gestione di situazioni difficili, approcciare queste brillanti discussioni sulla  leadership potrebbe aiutare. Del resto non si impara solo praticando (anche se rimane una delle scuole più valide in assoluto). Delle volte si ha bisogno semplicemente di sospendere i propri pensieri e di cambiare la prospettiva da cui si vede la realtà attraverso l’ascolto delle storie di altri leader.

 

www.inhrgroup.it