Come assumere persone che rispecchiano i valori del tuo brand

Come assumere persone che rispecchiano i valori del tuo brand

I valori del tuo brand sono i principi su cui fondare l’immagine sul mercato del tuo business, delineandone una visione coerente e definendo la percezione che i tuoi dipendenti e i tuoi clienti hanno dell’azienda. I valori di un brand sono come la “stella polare” per un’azienda nella misura in cui queste qualità ti aiutano ad orientarti nel tuo business. Non hanno solo questo scopo: sono un ottimo punto di riferimento anche per i clienti che hanno bisogno di fidarsi del brand imparando a conoscere quello che gli sta più a cuore. In questo modo si viene a creare un proficuo feeling tra azienda e cliente costituito da fidelizzazione ed empatia, con l’intento di protrarre nel tempo la relazione commerciale che li lega. Per queste ragioni è di fondamentale importanza assumere persone che facciano propri i valori del tuo brand diventando degli ambasciatori a tutti gli effetti.

Devono essere testimoni della personalità dell’azienda ed interiorizzarla incarnando le qualità che la contraddistinguono. In questo modo, oltre ad affermare la leadership della tua organizzazione nel mercato, riuscirai anche a differenziarti rispetto ai competitor facendo percepire al pubblico la profondità che ha dato origine e che guida tuttora la tua attività imprenditoriale. Ma allora come fare per assumere delle persone all’altezza di questo incarico, che supportino i valori del tuo brand con costanza e dedizione? Di seguito troverai un utilissimo vademecum, con tanto di elenco step by step, per scovare i candidati maggiormente conformi alle aspettative aziendali.

1. Stabilisci una proposta di valore

Costruisci una Employer Value Proposition (in italiano, proposta di valore del datore di lavoro) forte per il tuo brand, ossia il messaggio che dovresti costantemente utilizzare in tutti i tuoi contenuti e canali, e nelle strategie di reclutamento: negli annunci di lavoro, nella sezione delle offerte di lavoro del tuo sito web e durante i colloqui. Questo fungerà da “filtro” catturando solo i candidati che sembrano possedere più corrispondenze con i principi aziendali.

L’ EVP deve spiegare chiaramente perché dovresti essere considerato il datore di lavoro da preferire, evidenziando motivazioni tali da risultare allineate ai valori del tuo brand. Ad esempio, se la tua azienda fa particolarmente affidamento all’ambizione allora comunicherai sempre il fatto che sei orgoglioso di far crescere professionalmente quei dipendenti che si dimostrino ambiziosi, consentendo loro di progredire nella propria carriera. Uno dei modi in cui puoi farlo è pubblicando case study sul sito web e sui social media con cui i colleghi raccontano il proprio percorso in azienda.

2. Presta attenzione ai CV che ricevi

Quando ti arrivano delle candidature, inizia a pensare in che modo i valori del tuo brand si possono rispecchiare nelle esperienze professionali, nelle competenze, negli interessi e anche negli hobby di tali persone. Ricorda che i valori del tuo brand non saranno elencati esplicitamente nel CV di un candidato con le esatte parole che li caratterizzano e potresti dover indagare un po’ più a fondo nel documento. Ad esempio, la qualità “ambizione” la si può evincere dalla repentina crescita professionale di un candidato all’interno di una stessa azienda, certificata nel suo curriculum vitae. Sapere come decifrare questi valori all’interno di un CV dovrebbe aiutarti a stilare un elenco di promettenti candidati “on brand”.

3. Poni le giuste domande e ascolta

Una volta arrivato alla fase dei colloqui, rifletti strategicamente sulle domande da porre in modo che possano esserti utili a verificare se quel candidato rispecchia uno o più dei valori propri del tuo brand. Ancora una volta, dovrai pensare a come questi valori possano tradursi in abilità e competenze. Ad esempio, se tra i principi aziendali ce n’è uno che richiede di essere “esperti” durante il colloquio puoi fare domande mirate a comprendere in che modo il candidato conosce un settore specifico e resta al passo con le tendenze del mercato di riferimento.

Sarebbe bene chiedere ai candidati di descrivere i valori del brand dei precedenti datori di lavoro. Se riescono a farlo in modo esaustivo, avranno dimostrato di aver una buona comprensione dell’importanza dell’immagine del brand e che sarebbero pronti a sostenere il tuo, qualora fossero assunti.

Durante il colloquio è importante anche che tu ti metta in attento ascolto delle domande che arrivano dal candidato per renderti conto su cosa è spostata la sua attenzione. Le sue domande saranno in grado di darti altre informazioni sul suo conto ed aiutarti ad avere più metriche di valutazione.

4. Organizza dei corsi di formazione

Successivamente all’assunzione, organizza dei corsi di formazione volti a preparare il nuovo assunto ai valori del tuo brand. Abitualo da subito ad abbracciare il punto di vista dell’azienda offrendogli una coerente prospettiva che lo guiderà dall’inizio alla fine della collaborazione. Alla fine del corso potrai sottoporre la sua percezione ad un test di verifica per valutare quanto ha appreso e, eventualmente, ritornare su alcuni punti incerti. Una volta concluso il corso dovrà conoscere perfettamente i principi del brand facendo riferimento ad essi in ogni compito svolto.

Assumere persone che rispecchiano i valori del tuo brand dipende in gran parte dalla comunicazione che utilizzi per presentare l’azienda e per scrivere gli annunci di lavoro. Cerca di essere coerente e di mantenere l’attenzione sul tuo obiettivo in ogni fase della ricerca.

www.inhrgroup.it